Sii conciso

perdo tempo, ma non mi astengo

Aug 1
“Fra gli italiani con più di 6 anni, nel 2012 non hanno letto nemmeno un libro il 48,1% delle donne e il 60,3% degli uomini. Nessun libro per il 19% dei laureati, il 40,3% dei diplomati, il 61,7% delle licenze medie, il 71,3% delle licenze elementari. Nessun libro per il 44,8% degli abitanti del nord-est, per il 46,9% di quelli del nord-ovest, per il 52,1% di chi abita nel centro, per il 63,9% di chi sta nelle isole, per il 66,7% per chi vive al sud.” Leggere, in Italia, è un atto terribilmente sofisticato | RUDI

Feb 13
“Quello che Crozza non ha capito è il “tono” che si deve tenere a Sanremo.
Un tono nazional-popolare, che suoni assolutorio del “carattere degli italiani” e consenta di tornare ad ascoltare le canzoni con il sorriso sulle labbra.
L’irrisione e lo sberleffo sono consentiti purché appaiano naif, celentaneschi.
La satira politica, invece, ha bisogno di un pubblico disposto all’autoironia, a ridere di se stesso. Chi va a sedersi su una poltrona dell’Ariston tutto può fare, tranne che vedersi ridicolo.”
Agguato organizzato? Contestazione sproporzionata? Valutazione errata da parte del comico? No, è andata così solo “perché Sanremo è Sanremo” « RUDI

Jan 29
“Non mi stupirei se il Popolo della Libertà inserisse a bilancio il cartellino e l’ingaggio di Balotelli alla voce “rimborsi elettorali”.” Non mi stupirei se il Popolo della Libertà inserisse a bilancio il cartellino e l’ingaggio di Balotelli alla voce “rimborsi elettorali”. « RUDI

Jan 2
“Una volta ho sentito chiedere in un consesso di poeti: «Tu che poeta sei?», e qualcuno rispondere «io endecasillabico sciolto, tu?» e l’altro «io maledetto», e il primo «ah, vabbe’, ma quello pure io».” All’amato me stesso dalle dita spezzate: perché non bisogna innamorarsi di Majakovskij - Carnation - I blog di Panorama

Dec 3
“Durante le riprese a Taranto mi sono ricordato di una visita a una città cinese dove l’inquinamento prodotto da una fabbrica in pieno centro sta provocando sofferenze, ma gli abitanti che protestano si sentono ignorati sia dai politici, a tutti i livelli, sia dai media nazionali. Questo non è sorprendente nella Cina moderna. Ma è stato uno shock nella moderna Europa.” Cristo si è fermato a Taranto - l’Espresso

Nov 13
  • L’Associazione Culturale “Carlo Giuliani” per le celebrazioni della Battaglia di Porta Lame, la più grande battaglia cittadina nell’Europa occupata,
  • invita alla proiezione del video La mia Bandiera
  • La Resistenza delle donne
  • Giuliano Bugani e Salvo Lucchese Venerdì 16 novembre ore 20,30
  • presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO)
  • (Via Caselle 22, autobus 19 C, ampio parcheggio, ingresso libero) Presentano:
  • - Giuliano Bugani – regista
  • - Vinka Kitarovic – partigiana
  • - Mauro Maggiorani – ANPI S.Lazzaro Il documentario evidenzia un aspetto della storia che spesso gli storici non hanno preso in considerazione. Partigiane, ma anche madri, figlie, sorelle. Erano staffette, erano donne. Il titolo è ispirato al nome della partigiana Irma Bandiera, uccisa dai fascisti a Bologna il 14 agosto 1944 dopo una settimana di torture.

Oct 17
“Alla mia finestra c’è il solito campanile. Quattro mesi fa transitavano gli sciacalli, all’inizio non era così facile trovare qualcuno che restasse di guardia lì sotto. La seconda notte arrivò a darmi il cambio uno di Sulmona, AQ. Rimase una settimana, faceva tutti i turni di notte. Spiegaglielo pure a lui quanto sono superiori gli emiliani, Gabrielli.” Leonardo: Sono emiliano e non sto reagendo bene

Sep 12
  • "Quelle ossa sono dell'anno 1000
  • I partigiani non c'entrano nulla"
  • Concluso l'esame dei corpi riesumati dal cimitero di San Giovanni in Persiceto: smentendo le voci che parlavano di una strage di fascisti, i test con il carbonio 14 hanno stabilito che i cadaveri risalgono al Medioevo

Jun 6
“La zona rossa di Carpi, dovreste vederla, se solo vi facessero entrare, voi non residenti: c’è una specie di coprifuoco perpetuo e spontaneo, son quasi tutti fuggiti, il silenzio è irreale, è una città fantasma. Mi mancano le urla dei bambini in piazza, sotto la finestra, il rombo d’accensione dell’Harley alle otto di sera, tutte le sere, la giostrina che suona i pompieri di Viggiù e Barbie Girl venti ore al giorno, il brusio dei negozi e il vociare dell’aperitivo al caffè di fronte, quando la gente è talmente tanta da coprire le nostre chiacchiere casalinghe; mi manca il macinino del comune che all’alba pulisce le strade e mi manca perfino, sotto al portico, la filodiffusione. Mi mancano tutte quelle robe, insomma, che prima, vacca d’un cane, non so neanche spiegarvi quanto mi stavan sui maroni.” Mancano | marco manicardi

Jun 5

Page 1 of 47